Cronaca, Curiosità, Vita

L’Aquila: riapre il centro storico tra la Villa e Piazza Duomo

Domani 21 giugno, sarà riaperto un primo tratto del centro storico dell’Aquila, dopo il terremoto del 6 aprile scorso. Si tratta in particolare della zona compresa tra la villa comunale e piazza Duomo. Lo ha reso noto il sindaco Massimo Cialente che ieri nell’ambito di una conferenza stampa, presso la sede dell’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), ha illustrato le modalità con cui si potrà di nuovo fruire del cuore del capoluogo abruzzese. Potranno anche riaprire gli esercizi pubblici nelle condizioni di poterlo fare e consentirà anche alla Banca d’Italia riprendere la propria attività nella sede istituzionale. Un colpo di vernice cancella il rosso da quella zona fino ad ora interdetta a tutti.

Una giornata di festa che richiamerà centinaia di aquilani. Dopo il terremoto del 6 aprile quella di domenica rimarrà una data da ricordare. La riapertura di parte del corso dell’Aquila, dalla villa comunale fino a piazza Duomo, ci sarà alle 11, avverrà con modalità precise. Prima di tutto, per ragioni di sicurezza, ci sarà il contingentamento delle persone che intendono visitare la piazza dopo il terremoto del 6 aprile corso. L’ingresso contingentato avverrà a discrezione dei Vigili del fuoco.

Sempre per ragioni di sicurezza durante il percorso dalla villa comunale a Piazza Duomo non sarà possibile uscire dall’itinerario, dirigersi verso qualche vicolo, in strade e traverse del Corso e di Piazza Duomo. Il perimetro della piazza è stato transennato e solo metà sarà fruibile ai cittadini, la parte verso il Duomo e la chiesa delle Anime Sante è ancora cantiere. L’obiettivo è di riuscire ad aprire anche i portici, mentre la seconda parte del corso, fino ai Quattro Cantoni verrà riaperta entro l’estate. Per i soliti motivi di sicurezza da lunedì l’apertura del tratto del centro sarà consentito solo dalle dieci del mattino alle dieci di sera.

L’appuntamento è anche poco prima di mezzogiorno, dove presso “Ninetto” il sindaco Cialente offrirà un caffè a tutti: «Mi costerà un po’, ma vi assicuro che sarà una gioia poter tornare a passeggiare nel centro, fino a piazza Duomo».