Real Bodies: il corpo umano in mostra a Milano

Capire come funziona la “macchina del corpo”, ma anche vedere con i nostri occhi come degenerano i nostri tessuti e i nostri organi in presenza di stili di vita nocivi o quando invecchiamo. E’ questo il viaggio che consente di fare “Real Bodies, scopri il corpo umano”, il più imponente allestimento al mondo dedicato ad organi e corpi umani plastinati che resterà a Milano fino alla fine di gennaio 2017. Oltre 40 corpi interi esposti e 300 organi tra malati e sani, tutti trattati con la tecnica della polimerizzazione. Insomma una vera enciclopedia di anatomia che si può osservare dal vivo. La mostra – allestita nella sede della ex fabbrica Faema in via Ventura 15 a Lambrate – è divisa in 12 sezioni ognuna delle quali dedicata a un particolare apparato (cardiocircolatorio, osseo, nervoso, ecc.). Intere zone espositive sono poi dedicate a temi come la prevenzione delle malattie, la lotta alle dipendenze, il benessere fisico attraverso lo sport, le ultime frontiere della chirurgia ricostruttiva. (Fonte Repubblica.it)

Dopo 3 anni dalla prima volta, sono tornato ancora più incuriosito di allora a questa nuova edizione milanese di Real Bodies. Biglietto comprato tramite TicketOne e stampato in casa. Ho atteso circa 10 minuti in coda dopo l’orario prefissato.

I corpi esposti sono posizionati davvero a pochissimi centimetri dal visitatore per facilitarne la visione anche del più minuscolo dettaglio. Per una maggior protezione degli stessi io avrei però messo vetri/transenne come fu fatto nel passato.

Dalla mia visita del 2013 tante aggiunte tra cui la sezione sugli embrioni che sembra catapultarvi in scene da film di fantascienza. Leggermente scioccante ma sicuramente interessante.

Ottima organizzazione e cortesia dell’intero staff. Probabilmente ridurre l’affluenza dei visitatori ad ogni ingresso ne farebbe giovare la visione di tutte le teche e corpi in mostra, leggera confusione nel poter vedere per bene ogni “oggetto” esposto.

Consiglio l’acquisto dell’audio-guida dove l’amichevole voce di Alessandro Cecchi Paone vi accompagnerà per tutto il “viaggio” con nozioni e curiosità comprensibili anche per chi non ha assoluta praticità con termini tecnici e medici.

Durata della mostra: direi almeno 1h e mezza per una buona visione di tutto ciò che è esposto e con il relativo ascolto dell’audio-guida.

Info e tutti i dettagli per visitare la mostra su www.realbodies.it .

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *