UnivAq: notizie ufficiali dal Senato Accademico del 22 Aprile 2009

Tratto da UduAQ:

Nel Senato riunitosi mercoledì 22 aprile, sono state approvate alcune dislocazioni di altrettanti corsi di laurea del nostro ateneo. Nella stessa riunione è stato deciso che le frequenze per l’anno accademico 2008/09 sono state abbuonate per ogni corso di laurea.

In sede di Senato, i nostri rappresentanti non hanno votato la soluzione delle dislocazioni, proponendo altresì la sospensione dell’attività didattica frontale, concentrandosi su esami e sulle sedute di laurea, poiché è ben chiara l’impossibilità di svolgere attività didattica nello stato di emergenza nel quale tutti noi siamo coinvolti.

FACOLTA’ CHE HANNO DELIBERATO SULLA FUTURA UBICAZIONE
(Le altre non hanno deliberato ancora nulla di certo)

INGEGNERIA
– Gli studenti del 1° anno saranno divisi in 4 canali per aree geografiche unendo tutti i CdL di Ingegneria. I canali sono: L’Aquila, Pineto, Lanciano ed Avezzano.
– Per gli anni successivi:
* Gestionale, Meccanica e Elettrica ad Avezzano (scuola di via Pereto)
* Civile, Ambiente e Territorio a Sulmona (scuola della polizia penitenziaria probabilmente)
* Comunicazione, Informatica ed Elettronica a Pescara (Itis Volta)
* Edile ad Avezzano (struttura vicino al Crab)
* Chimica da definire (bocciata l’ipotesi Facoltà di Economia a Pescara)

SCIENZE MM. FF. NN.
Soltanto 2 corsi di laurea hanno ottenuto una soluzione definitiva e sono:
– Fisica, destinato ai Laboratori dell’INFN del Gran Sasso
– Scienze Ambientali, destinato all’Oasi WWF di Penne

MEDICINA E CHIRURGIA
Avezzano, Pescina, Sulmona e Teramo (che già erano poli formativi). Esami a Coppito 1 e possibilità agli studenti di fare tirocinio presso qualunque Ospedale d’Italia.

LETTERE E FILOSOFIA
Si è deliberato di piazzare due tende fuori Coppito 1 in cui verrà concentrata tutta l’attività da fare provvisoriamente.

Le sedi indicate si riferiscono al completamento dell’attività didattica del secondo semestre, si sta ancora discutendo delle ipotesi per l’inizio del prossimo anno accademico.

Ad ogni modo le lezioni che si terranno in queste sedi, non satureranno interamente le ore di didattica frontale che mancavano, in generale si tratterà di seminari “compressi”.

E’ fondamentale sottolineare che non è obbligatorio frequentare queste lezioni, anche perché si sta lavorando anche sulla piattaforma informatica per la didattica a distanza: tale piattaforma sarà suddivisa per facoltà, per cui dovremo vigilare affinché siano caricate le dispense di tutti i docenti.

Le sedi indicate non hanno garanzie su trasporti e alloggi gratuiti, tranne la sede di Scienze Ambientali.

Per quanto riguarda i corsi di laurea che non vedete ancora citati, si stanno ancora valutando i provvedimenti da adottare. Il Senato Accademico si riunirà settimanalmente, per cui comunicheremo le notizie di volta in volta.

Ancora un’altra cosa importante: il punto di riferimento dell’Università rimane comunque L’Aquila, in particolare Coppito1, edificio della Facoltà di Scienze. Per cui dovrà essere assolutamente garantita la possibilità di fare esami a L’Aquila, o di partecipare ai seminari che saranno organizzati anche a L’Aquila, per garantire a tutti la possibilità di partecipare alle attività che verranno predisposte, in particolare a chi, in questo momento, ha più difficoltà.

Per il resto c’è da aspettare il prossimo Senato Accademico, convocato per mercoledì 29 aprile 2009. Prima di allora, non date retta a informazioni non ufficiali.

Commenti

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *