Cronaca, Curiosità

Terremoto, sistema di allerta sismica preventiva per i treni

Terremoto, sistema di allerta sismica preventiva per i treniRealizzare un sistema di allerta sismica precoce (early warning) per bloccare in automatico un treno in pochi secondi prima dell’arrivo di un terremoto: è l’obiettivo del progetto Reakt (strategies and tools for Real time EArthquake RisK reducTion) che prevede la prima sperimentazione sul tratto Nola-Baiano della ferrovia Circumvesuviana.

Il progetto, presentato a Napoli, coinvolge 23 partner scientifici europei provenienti da 15 Paesi ed è guidato dall’Amra (Analisi e Monitoraggio Rischio Ambientale).

Il progetto, ha dichiarato il geofisico Paolo Gasparini, coordinatore del progetto Reakt e presidente del centro di competenza Amra, ha l’obiettivo di mettere a punto uno studio di fattibilità sull’opportunità della trasformazione della rete accelerometrica nazionale del Dipartimento di Protezione Civile in una rete di early warning nazionale. Dopo la sperimentazione sul tratto ferroviario Nola-Baiano, il metodo sarà testato anche in due scuole, una a Sant’Angelo dei Lombardi, una delle zone più devastate dal terremoto dell’Irpinia del 1980, e l’altra nell’area vesuviana.

Finanziato dalla Commissione Europea con circa 7 milioni euro, il progetto durerà 36 mesi.

Fonte: Ansa.it