Rieccomi!

Ammetto che ho avuto varie possibilità di riaggiornare il blog questi giorni, ma sinceramente non ne ho avuta voglia… Comunque sia: RIECCOMI QUI!!! 😛

Novità da parte vostra? Da me che dire… esatto, parliamo della mia esperienza ai Giochi del Mediterraneo.

Ho concluso il mio lavoro domenica scorsa, quando per l’ultima volta ho passato tutto il pomeriggio dentro il Villaggio Mediterraneo, tra atleti, giudici, arbitri, giornalisti e autisti, ma anche politici. 🙂

IO nell Accreditations StaffPremesso che tutti i giorni sono stati indimenticabili perchè per me è stata un’esperienza unica (fino ad ora!) e molto, ma molto particolare, sono davvero soddisfatto di tutto. E’ arrivato come un fulmine, a sorpresa, questa possibilità di andare a lavorare per i Giochi del Mediterraneo, quando due sabati fa mi ha telefonato la Direzione Generale del Comitato Organizzatore per avere la conferma della mia disponibilità per 7 giorni. Ovvio che ho accettato!

I primi due giorni sono passati molto tranquillamente, il lavoro era poco e svariate volte “non c’era nulla da fare”. Arrivato mercoledì, giovedì e venerdì… beh, c’è stato da lavorare assai, ma sinceramente poteva andare molto peggio!

E’ stato un continuo via vai di tutte le delegazioni partecipanti alla manifestazione, un caos per tutto l’ufficio (=salone), ma devo dire che ce la siamo cavata egregiamente. Un applauso doveroso lo faccio al mio responsabile Gianluca, un robot vivente: qualunque tipo di problema, la soluzione era lui… riusciva a gestire tutto in quel Villaggio, e non è cosa da tutti. Aveva una risposta a tutto, non l’ho mai sentito rispondere con un “non saprei”. Accidenti! 😀

Tutto l’ambiente di lavoro era sì “movimentato”, ma si è riusciti a lavorare benissimo! Guardate, sono davvero soddisfatto di questi giorni!

IO nell Accreditations Staff
IO nell Accreditations Staff

E poi tra battute varie col mio compagno di viaggio di ogni giorno e le pause pranzo/cena nell’enorme mensa con tutti gli “abitanti” del Villaggio… le giornate sono passate velocemente. Ho fatto amicizia con qualunque persona che viveva lì: dal poliziotto che vigilava fuori il salone e dai volontari che giravano per gli uffici agli infiniti autisti di autobus e agli atleti di qualunque nazione presente. Ma alla fine se non ti diverti in situazioni così, quando lo fai!?

La giornata che più di tutte mi è piaciuta è quella di venerdì scorso: partenza per Chieti, lavoro, pausa pranzo, lavoro, partenza per Montesilvano, incontro con amici vastesi, cena al Warner Village con post-visione de Transformers: La Vendetta del Caduto, ritorno a Vasto… pronto per il penultimo giorno di lavoro la mattina dopo.

E’ stato proprio un venerdì, uno di quei giorni che vale vivere ogni tanto. Non è successo chissà quale cosa di indimenticabile, però mi è piaciuta! E ovviamente anche il giorno dopo… lavoro a Chieti e poi ritorno a Vasto per festeggiare una laurea la sera stessa in compagnia dei più cari amici della mia Vasto!!!

Che altro aggiungere? Ho una marea di foto che descrivono il tutto… ma non le pubblicherò mai qui. 😛

I’M BACK!!!

p.s.: mentre mi preparo un esame per il 16 luglio, mentre il fine settimana mi godo il mare, mentre mi sento con diversi organizzatori di manifestazioni… vi auguro un buon week-end!!! 🙂

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *