Curiosità

Alla scoperta della Nuova Renault Twingo con #GuidaTU

Il weekend scorso, per le vie di Milano, la Renault ha lanciato l’iniziativa #GuidaTU, permettendo a tutti gli interessati di mettersi al volante della Nuova Renault Twingo, la citycar francese a 5-porte con motore aspirato 1.0 SCe 70 cavalli.

Grazie alla collaborazione con Europcar Italia, leader europeo dei servizi di mobilità, Renault ha offerto la possibilità di effettuare un test drive gratuito e innovativo muovendosi a bordo delle 100 vetture disponibili che hanno letteralmente invaso il capoluogo lombardo durante l’intero fine settimana 20-22 marzo.

A chiunque lo desiderasse, c’era la possibilità di ‘prenotare’ una di queste vetture tramite il sito Nuovatwingo.it oppure ‘prenderle al volo’ se incrociate su strada. Salendo a bordo di una delle 100 auto disponibili, si era completamente liberi di girare nell’area urbana di Milano, raggiungendo poi la meta desiderata. Un servizio di car sharing davvero particolare in quei tre giorni. 🙂

A contrassegnare le auto dell’iniziativa la presenza sulle fiancate dell’hashtag #GuidaTU che ha scatenato non poca sorpresa e curiosità a tutti i passanti che vedevano queste Twingo per le vie urbane milanesi.

Io non ho perso l’occasione di unire l’utile al dilettevole: girare alla scoperta della città di Milano, attività che adoro fare sempre da quando lavoro qui, e saperne un po’ di più sulla Nuova Twingo. Il tempo quasi primaverile ha fatto da contorno per un’ottima mattinata su quattro ruote.

GuidaTU-NuovaTwingo-02

Raggiunta la vettura in piazza Castello, in compagnia del buon amico Frank, e fatta la conoscenza del simpatico Marco, test driver e ‘pilota’ della vettura, siamo saliti in macchina e finalmente partiti, non prima di aver scattato qualche foto agli esterni e interni della macchina e visionato i vari accessori e funzionalità della vettura tra cui la possibilità di usufruire della R & GO, app scaricabile gratuitamente che consente di controllare – attraverso lo smartphone – il proprio telefono, la musica, i consumi di carburante e l’immancabile navigatore satellitare.

Telefonare in sicurezza, controllare il proprio stile di guida, gestire la radio o la propria cartella musicale e, soprattutto, la presenza di un navigatore satellitare: “Siamo pronti per partire, dove si va?” “Direzione Navigli!

Da più di un anno ho deciso di sfruttare i vari servizi di car sharing che Milano offre e mi sono reso conto, in prima persona, di quanto sia indispensabile una city car in questa città. Certo, non mancano i tanti servizi pubblici a cui sono molto a favore, ma per determinati appuntamenti o muoversi in totale libertà dagli orari di chiusura (della metro), la macchina è sempre una scelta necessaria da prendere in considerazione, anche se si lavora fuori Milano dove le metro non arrivano e i mezzi di cui usufruire iniziano ad essere decisamente troppi (2 bus, passante ferroviario e un bus, ecc.).

La Nuova Twingo mi ha molto soddisfatto! Guida rialzata, ottima visione della strada e ampia sterzatura: questi i primi 3 fattori che, personalmente, ho gradito più di tutti.

Una guida più piacevole rende il viaggio decisamente meno stressante, meno ‘pesante’, e la guida rialzata mi ha reso tutto semplicemente più comodo, e non è cosa da poco. L’ottima visione della strada è un altro pregio di cui ne ho preso atto a fine giro. Lo sterzo leggerissimo e soprattutto l’ampio raggio di sterzatura (di 4,3 metri) mi hanno permesso un paio di ottimi parcheggi in pochi secondi, grazie anche alle dimensioni ridotte della vettura che mi hanno fatto osare di alcuni corti spazi vuoti per parcheggiarmi senza difficoltà.

GuidaTU-NuovaTwingo-03

Il motore è nella parte posteriore della vettura e sotto il cofano: questo ha permesso alla Nuova Twingo di avere una dimensione minore in lunghezza (3,59 metri) ed ecco che la modalità di parcheggio ne risente in positivo, assolutamente.

Da piazza Castello ai Navigli, tornando indietro passando per la zona di Loreto (sì, abbiamo fatto un giro abbastanza largo) dritti fino a San Babila: il test drive che doveva durare una mezz’oretta si è prolungato un po’ di più e dopo diverse risate, curiosità nello scoprire ulteriori dettagli della vettura, senza dimenticare l’ascolto della buona musica (dopotutto ci tenevo a testare anche le buone casse audio!), il nostro giro si è – ahimè – concluso. Nell’album pubblico dell’amico Frank è possibile visionare diverse foto di questa mattinata su quattro ruote. 🙂

Soddisfatto della vettura? Sì, decisamente, a partire dallo stile della vettura (i colori, la linea, le luci diurne a LED), la prima cosa che si guarda ancor prima di salire a bordo, fino agli altri fattori descritti poco fa.

Concludo il tutto invitando, ora, la città di Roma e i suoi abitanti a partecipare al divertente test drive di #GuidaTU. L’iniziativa di Renault, infatti, sarà ripetuta questo weekend, da venerdì 27 a domenica 29 marzo, per le vie della capitale. Approfittatene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.