NO all’abbandono !

Storia vecchia che girava tempo fa tramite “catene” d’email… ma comunque sempre valida!

p.s.: non vi chiedo di farci una “catena”… la gente sà essere SVEGLIA anche senza!

1a SETTIMANA
Oggi è una settimana che sono nato!!!
Che allegria … Essere arrivato in questo mondo !!!

1° MESE
La mia mamma mi accudisce molto bene … E’ una madre esemplare …

2° MESE
Oggi mi hanno separato dalla mia mamma …
Era molto inquieta e con i suoi occhi mi ha detto “addio” con la speranza che la mia nuova “famiglia umana” mi sappia accudire come lei ha fatto con me …

4° MESE
Cresco rapidamente, tutto richiama la mia attenzione … Ci sono molti bambini in questa casa, che sono per me come dei “fratellini”. Sono molto gentili con me, giochiamo insieme con una palla che mordo solo per gioco …

5° MESE
Oggi la mia padrona mi ha castigato, si è arrabbiata perchè ho fatto pipì in casa … (Nessuno mi ha mai detto dove farla !!!)

6° MESE
Sono un cane felice. Ho il calore di un focolare mi sento sicuro e protetto. Credo che la mia “famiglia umana” mi ami molto!!! Quando loro sono a tavola invitano anche me e il cibo che mi danno lo sotterro nel cortile.

12° MESE
Oggi compio un anno sono un cane adulto e i miei padroni dicono che sono cresciuto di più di quello che speravano. Devono essere molto orgogliosi di me !!!

13° MESE
Oggi nn mi sento molto bene … Non sono per niente in forma, il mio “fratellino” ha preso e tirato la palla e siccome nessuno può toccare i suoi giocattoli non vedo perchè lui debba toccare il mio gioco … Così gli sono andato alle spalle e l’ho morso !!! I miei denti sono forti e senza volerlo gli ho fatto male !!! Dopo questo spavento mi hanno preso e legato ad una catena che non mi permette nemmeno di muovermi … Mi hanno detto che sono un ingrato e mi devono tenere sotto osservazione …

15° MESE
Tutto è cambiato, ormai vivo prigioniero della catena nel cortile, mi sento molto solo … La mia “famiglia umana” non mi vuole più. A volte si dimenticano che ho fame, sete e quando piove un tetto che mi ripari …

16° MESE
Oggi mi hanno tolto la catena, che bello !!! Che mi hanno perdonato ?!? Sono tanto contento che salto dalla gioia. Vedo la macchina. Mi porteranno a passeggio con loro !?! Ecco! Saliamo sull’auto … Mah !!!Quanta strada !!! Ci siamo fermati … Mi hanno aperto la portiera … Finalmente posso correre felice !!! Però non capisco come mai hanno richiuso la portiera e siano ripartiti … Speriamo che non si dimentichino di me !!! Comincio a correre dietro l’auto … Ma non si fermano !!! Ho capito … MI HANNO ABBANDONATO…

17° MESE
Ho cercato, invano, la strada per tornare a casa, ma ormai sono convinto di averla persa !!! Alcune persone di buon cuore mi guardano con tristezza e mi danno qualcosa da mangiare. Li ringrazio dal profondo dell’anima … Ma vorrei che mi adottassero … Mi dicono solo “povero cagnolino, ti devi essere perso” …

18° MESE
L’altro giorno sono passato vicino ad una scuola, e ho visto tanti bambini … Molti ragazzi, come i mie “fratellini”. Mi sono avvicinato a loro e ridendo hanno cominciato a tirarmi delle pietre … Una di quelle mi ha colpito l’occhio … E da quel momento non ho più visto …

19° MESE
Sembra quasi impossibile, ma quando ero un bel cane le persone avevano compassione di me … Ora che sono debole, con un aspetto poco raccomandabile, senza un occhio, le persone mi prendono a calci e mi lasciano nell’ombra…

20° MESE
Quasi non riesco più a muovermi. Ho attraversato una strada dove passavano delle auto, e una di queste mi ha investito; pensavo di essere in un posto sicuro e invece non posso dimenticare gli sguardi di soddisfazione dell’autista. Il dolore è terribile, le mie zampe posteriori non rispondono più e con difficoltà mi sono trascinato in uno spiazzo … Sono già 10 giorni che vivo nascosto ai raggi del sole senza cibo … Non riesco a muovermi, sono in un posto umido e mi sembra perfino che il mio pelo stia cadendo. I miei unici compagni sono freddo e pioggia … Alcune persone mi passano vicino come se non mi vedessero … Una forza strana mi fa aprire l’occhio, sento una voce dolce che mi fa reagire: “povero cagnolino, come sei ridotto” … Vedo l’ombra di una signora accompagnata da un signore che indossa abiti bianchi e rivolgendosi alla signora dice “sono spiacente signora, ma per questo cane non c’è rimedio, la cosa migliore è che smetta di soffrire”.
Con gli occhi pieni di lacrime la signora gentile acconsentì … Sentii solo il pungere dell’iniezione e …

MI ADDORMENTAI PER SEMPRE, PENSANDO A PERCHE’ NACQUI, SE NESSUNO MI AVESSE VOLUTO…

Questa storia potrebbe essere triste … Ma è più triste pensare che queste cose succedono veramente!!!

Questo intervento è dedicato a tutte quelle persone MESCHINE e INFAMI che abbandonano i cani e altri animali … anche loro soffrono…

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *