Manovra finanziaria 2011-2013: tutti i dettagli.

La manovra varata dal Governo “è europea” e “i sacrifici richiesti sono indispensabili per difendere la nostra moneta. Difendere l’euro significa salvare il nostro Paese, la sfida è questa“. Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, nella conferenza stampa a Palazzo Chigi sulla manovra finanziaria spiegando che “siamo tutti nella stessa barca e tutti supereremo questa difficile situazione. Sono convinto che ce la faremo e bene anche questa volta“, ha concluso.

Ecco nel dettaglio tutti i tagli e misure restrittive della manovra finanziaria 2011-2013 che in tre anni dovrebbe portare un risparmio di 24miliardi di euro, e che in questi giorni sta scatenando polemiche su polemiche.

  • STOP CONTRATTI PUBBLICI – Gli stipendi dei dipendenti pubblici non avranno alcun aumento (fino al 2013).
  • TAGLI AI MINISTERI – Meno 10 per cento per i ministri (con alcune eccezioni fino alla metà). Nessuna riduzione per Presidente del Consiglio e Protezione Civile.
  • TAGLI AI PARTITI – Meno dei contributi per spese elettorali. Rimborsi per i partiti che scende da 50% a 20%.
  • PAGAMENTI – Limite di 5mila euro per pagamenti in contanti. bbligo di fattura telematica oltre i 3.000 euro.
  • BANCOMAT P.A. – Stop libretti al portatore. Nasce il Bancomat per pagamenti dalla pubblica aministrazione.
  • FINANZIAMENTI COMUNI – 33% dei tributi statali per i comuni che collaborano con la lotta all’evasione.
  • TASSA TURISTI ROMA – Contributo di soggiorno di 10 euro per i turisti negli alberghi di Roma.
  • BONUS MANAGER – Stop dei bonus ai manager e banchieri.
  • GIOCO CLANDESTINO – Monopoli sostituiti da una Agenzia.
  • CONDONO EDILIZIO E CASE FANTASMA – Prevista una sanatoria sugli immobili fantasma entro il 31 dicembre.
  • PENSIONE INVALIDITÀ – Erogabile a chi è invalido almeno per l’80%. Più controlli.
  • IRAP ZERO PER NUOVE IMPRESE SUD – Le regioni meridionali potranno istituire un tributo proprio sostitutivo dell’Irap per le imprese avviate dopo l’entrata in vigore del dl con l’opportunità di ridurre o azzerare l’Irap.
  • STOP TURN-OVER P.A.
  • TAGLI ANCHE A MAGISTRATI – Meno 10 per cento.
  • INSEGNANTI SOSTENGO E UNIVERSITÀ – Organico congelato e nessun blocco del turn-over per l’Università.
  • PENSIONI – Rinvio delle finestre per il pensionamento e per il riordino degli enti. Accelerazione dei tempi per l’aumento dell’età pensionabile a 65 anni per le donne dipendenti del pubblica amministrazione che avverrà a gennaio 2016. Per i lavoratori si sale da 15 a 18 mesi.
  • SPESA FARMACI – Gli acquisti saranno gestiti direttamente dalle Asl.
  • AUTONOMIE TERRITORIALI – Le Regioni devono tagliare 10 miliardi in 2 anni nel biennio 2011-2012. Comuni e Province 1 miliardo e 100 nel 2012.
  • PEDAGGI SU RACCORDI – A pagamento i raccordi con le autostrade.

Commenti

  • Povera Italia.. se mandassero in pensione la gente come si deve a quest’ora non ci sarebbero più problemi di disoccupazione, altro che ste baggianate.. la gente ormai è in miseria.. poi si riducono del 10 per cento lo stipendio chissà dopo quali aumenti e con che eccezioni.. dovrebbero prendersi a dir tanto il doppio dello stipendio di un operaio, così si che capirebbero come va la vita

  • questi signori non hanno capito che c’è un pozzo ricco da svuotare che è quello dell’evasione fiscale. xchè non cominciano a chiedere all’audi alla bmw e alla mercedes i nomi di chi acquista quelle auto di lusso e subito vedere cosa dichiarano nel 730. Ed è fatta la fiesta a gran parte di chi non paga le giuste tasse. ma credo che la cricca politica questo non lo farà mai, purtroppo. intanto la germania ringrazia per l’acquisto delle loro lussuose auto.non parliamo dei suv e gipponi varie. xchè il centro sinistra non fa propria una proposta così ???

  • la riduzione delle aliquote IRPEF per i lavoratori dipendenti
    che fine hanno fatto???.

  • a 50 anni ormai dopo aver visto e sentito di tutto ( dai nostri politici) l’unico pensiero che frulla in testa cambiare paese.. andarsene ,visto che loro non ne vogliono sapere di togliersi dai c……..i

  • Ne vedremo delle belle solo quando la manovra arriverà al Presidente Napolitano.
    Andare via dall’italia? Non ci penso lontanamente;sono loro che devono andarsene,magari con una spintarella.
    Io sono un pensionato …..incazzato!!

  • Che liberalizzazione è mai questa ?! Salvi medici e commercialisti; praticanti, patrocinanti e schiavetti di illustrissimi e blasonati avvocati condannati al passaggio per le forche caudine, costretti irrimediabilmente a sostenere un esame farsa. Anni di studio, amore per la professione, sacrifici, impegno profuso nel biennio della pratica forense per vedere vanificarsi ogni ambizione. Progetti e speranze che si schiantano contro uno scoglio insormontabile. Deluso e amareggiato per la proposta comparsa e scomparsa in maniera fulminea dalla manovra. Ma sopratutto rassegnato al fatto che il nostro paese non cambierà mai, che nessuno men che meno il governo vuole quella che sarebbe una svolta epocale.

  • La mia proposta è molto semplice : oltre ai referendum abrogativi occorrono anche e sopratutto REFERENDUM PROPOSITIVI dove il popolo si può esprimere ed aver in mano il vero potere decisionale compreso quello di tener sotto controllo gli amministratori nazionali che locali

  • La sua di barca si salverà di sicuro, la mia e quella di tutti gli altri cittadini onesti, ormai è già piena di acqua. Cari Berlusconi-Tremonti, se le cose continuano così, credo che dovrete iniziare a remare voi ed i vostri compagni di merenda del parlamento

  • Visto che siamo in Europa.
    Basterebbe che la classe politica e dirigenti pubblici prendessero la media dello stipendio,pensioni,
    liquidazioni dei loro colleghi Europei,senza parlare dei bonus,la manovra sarebbe OK. l’AZIENDA ITALIA ha bisogno di sani amministratori non di questi politici.
    Dove sono i sindacati?………e il partito che dovrebbe salvaguardare le fasce deboli?
    ……………Delusione completa.

  • il vero problema è il lavoro.da solo è più grande di tutti gli altri messi assieme……ma non mi faccio illusioni….continueremo,nei secula seculorom,a parlare,parlare,parlare…….fatti….quando??

  • e questa sarebbe una manovra di sacrifici ? x chi ? per i soliti che hanno sempre pagato le tasse come me, dipendente per 41 anni e da 1 anno e mezzo in pensione. Per i signori evasori con partita iva continua la pacchia, quelli che dichiarano meno dei loro dipendenti non pagano nulla, continuano a farla franca, a truffare a chi paga le tasse (dipendenti e pensionati) ??? E ai signori sulle auto di lusso sopra i 200 cv non si fa pagare nulla ??? Continueranno a circolare impuniti a riempire i ristoranti e, chiedendo la fattura, a defiscalizzare anche questo ??? Presto la barca affonderà e ci spareremo l’uno contro l’altro grazie a questo governo di disonesti che ridono di noi !!!

  • Ho 37 anni ho dovuto chiudere la mia impresa artigiana perchè solo per pagare la mia pensione a fine mese non ci arrivavo più. Me ne vado dall’Italia e offro i miei servizi e le mie conoscenze all’estero.

  • Io sulla situazione “Italia” mi sono fatto quest’idea , voi cosa ne pensate ??
    Costruire più carceri ;
    ridurre i gradi di giudizio a 2
    sentenza definitiva entro 12 / 18 mesi senza appelli
    e chi sbaglia paga fino in fondo e sul serio ” tutti” !! .
    Penso che dopo 2/3 anni , l’Italia si rimette in carreggita ritornimo ad essere un pese vivibile e credibile

  • i nosti politici dicono di faretutti noi i sacrifici ma loro perchè non li fanno? vedo da quanto emerso i liro stipendi non sono sati toccati solo i stipendi degli operai e pensionati hanno tolto. Il mio suggerimento dice che se ogni politico si abbassa solo lo stipendio del 20 per cento i conti si azzerano,
    poi noi poveri operai dobbiamo pagare medicinali e prestazioni mediche e danno i tichet di esenzioni agli exstracomunitari che non versona un euro nelle casse dello stato ( non sono un razzista) ma un cittadino italiano che si e rotto il C——— di pagare per gli altri grazie ai nosti politici che si arrichiscono sulla pelle della gente. Sperando che nio Italiani non affondiamo come le Gracia

  • Che dire…? si può fare solo una cosa…. a casa tutti! in che modo… cruento!

  • QUANDO NON SANNO PIU COME GESTIRE IL PAESE,COSA FANNO UNA FINANZIARIA (E POCO QUELLO CHE SI MANGIANO LORO) E POI CHI TOCCANO SEMPRE IL CETO MEDIO, DIPENDENTI PENSIONATI ECC ECC ,IO DICO CHE L”EURO E STATA UNA FREGATURA E LO SARà ANCORA DI PIU QUANDO LA CRISI SARà EUROPEA SI TORNERà OGNUNO CON LA PROPIA MONETA E SARà UNA DOPPIA FREGATURA,,,,l”ANNO STUDIATA BENE MA X LORO…..CHE SCHIFO E NON COSA POSSIAMO FARE?

  • MA QUESTI 560MIL CHE IL BERLUSCA DEVE PAGARE DOVE CREDETE CHE LI PRENDANO? IN QUESTO MONDO DI CORROTTI A PAGARE SONO SOLO LA GENTE ONESTA E I DEBOLI DI POTERE,SPERO TANTO CHE CI SIA IL GIORNO DEL GIUDIZIO ANCHE X LORO,,,,,

  • … dopo essermi indignata nel prendere visione di questa manovra finanziaria, ho letto con piacere l’indignazione degli italiani… e spero tanto che continui a salire… fino a divenire un’onda che scuota le menti di tutti i cittadini che continuano a subire tutte queste ingiustizie… ci stiamo dimenticando forse che LORO sono stati eletti per SERVIRE il loro Paese????? Che LORO NON HANNO ALCUN POTERE SE NON QUELLO CHE PERMETTIAMO LORO DI AVERE????? Non se ne può più!!! Svegliati Italiano, non limitarti ad osservare… non scappare… convinto che nulla può cambiare… tutto cambia se solo ci si impegna e si è decisi nel volere un cambiamento…

  • l’uomo come tutti gli animali teme solo due cose, il dolore e la morte, questa gente , politici cricche varie, evasori fiscali,elettori del P.D.L. ecc. devono vivere nel terrore di svegliarsi alla mattina e non sapere se loro o i loro cari arriveranno alla sera senza essere uccisi o sprangati a dovere. Tutte queste pulizie dovrebbero essere fatte sulla pubblica piazza a monito per i sopravvissuti delle sopracitate categorie.
    La democrazie è solo una parola per fregare la gente onesta adoperate dai delinquenti e i parassiti sociali sopra elencati.
    Viva la vera rivoluzione che come tutte le rivoluzioni deve essere cruenta,

  • Ancora un altro salasso alle pensioni. Si rendono conto questi signori che dall’avvento dell’Euro le pensioni sono state decurtate quasi del 50% in valore reale. E di nuovo condoni per coloro che hanno fatto i furbetti, con la complicità degli amministratori locali, (non si costruisce una casa o un qualsiasi locale senza farsi notare!)
    I comuni fanno piani regolatori che impediscono di costruire anche una cuccia per il cane, poi rilasciano permessi di costruzione e al posto di un capanno si vedono sorgere condomini e serie di villette. Per di più i furbetti facendo rientrare queste costruzioni come ristrutturazioni vanno a godere di agevolazioni fiscali assurde. Cosicchè chi ha rispettato le regole è subissato sempre più di tasse e balzelli, chi invece ha fatto il furbo si costruisce la casa o la villetta in buona parte a spese degli altri contribuenti.
    Furbate, bustarelle, privilegi che sono uno schiaffo alla gente che vive (male) del proprio lavoro, così non può continuare!!

  • Se proprio dobbiamo risolvere la faccenda perché non ce la risolviamo da noi?
    È così tanto stupido pensare che se ognuno di noi (cittadino italiano) si auto tassasse per € 1,00 raggiungeremmo in un attimo i 60.000.000,00 di Euro e non dovremmo incasinarci l’esistenza con quest’ultima genialata della NUOVA MANOVRA FINANZIARIA 2011??? …tra l’altro, si dice che la manovra “dovrebbe” … perché usano già il condizionale??? ‘sta cosa non mi piace per niente… è già una gran bella fregatura…
    Facciamo qualcosa davvero!!!!!!!! Se auto tassarmi per €1,00 servisse a qualcosa, aprirei un libretto di risparmio (a costo zero) e raggiunta la cifra farei un bonifico alla casse dello Stato così che non dotrebbero più romperci le balle con ‘ste diavolo di menate….
    Il 10% in meno su uno stipendio medio di € 6.000,00 sono € 5.400,00: € 600,00 non cambieranno l’esistenza a chi ne prendeva € 6.000,00

  • E se noi popolo sovrano mettessimo in cassa integrazione i nostri politici di destra di sinistra e di centro dato che a mio avviso tra le cose inutili di questo mondo ci sono anche loro visto quello che producono(solo guai).
    Facciamo così: li mettiamo in cigo a circa 800/850 euro netti al mese,togliamo tutti i privilegi dei quali godono, a chi percepisce una pensione per aver preso parte ad una legislatura completa e no diamo la pensione sociale (che mi pare molto più equa e giusta) e con quello che si risparmia risaniamo il debito pubblico in men che non si dica……………e ci vuole tanto ad arrivarci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Stavo solo sognando,avranno mica tassato anche i sogni.

  • ho letto la manovra che ha presentato tremonti io penso che che tutti i politici dovrebbero percepire per un mese lo stipendio di
    un operaio e vivere con quello e poi possiamo parlare io dico perche lo stato finanzia i partiti perchè da i soldi alla testate giornalistiche troppi politici che non fanno niente portare i lori stipendi a uno stipendio ragionevole di circa 5.000.00
    al mese togliere tutti i portaborsi diminuzione dei politici loro ne parlano ma non lo fanno mai dimunizione di stipendi di tutti i sindaci delle vari città i consiglieri comunali e regionali solo a gettoni di presenza abbolire tutte le provincie mi fermo qui ptermmo parlare per delle ore togliere tutte le aggevolazioe che loro anno

  • avevo dimenticato le pensioni dei politici sono grande io credo che i politici quando terminano il loro mandato nono devono prendere la pensione dopo due leglistrature o dopo una se loro non sono più eletti nono devono più percepire lo stipendio devono andare a fare il loro lavoro che svoligevano quando sono entrati in politica non devrebbero entrare in ploitca i medici gli avvocati insomma tuttiI professionisti perchè i politici non si confrondono con il popolo
    e non nelle trasmissione e parlare con i giornalisti che anche loro giornalisti percepiscono finanziamenti dallo stato e questo non doverbbero avere sono tutti soldi di noi contribuenti ho scritto una volta alla trasmissiono porta a porta chiedento di partecipare alla trasmissione e fare le domande ai politici ma non mi anno risposto mai

  • …….capito?
    ARMIAMOCI E PARTITE!!!!
    finchè saremo un popolo superficiale ignorante e arretrato il trattamento di Musolini di più di 50 anni è ancora in vigore.
    SVEGLIAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • io ho 42 anni sposata e con due figli di 15 e 8 anni, sono fisioterapista, ho uno studio in società con una mia collega e facciamo veramente i salti mortali per arrivare a fine mese con i conti e riuscire a prendere uno stipendio di 1000 euro, purtroppo siamo oneste e non riusciamo a speculare sulla salute e siccome non sono disposta a barattare la mia integrità morale, stiamo seriamente pensando di trasferirci all’estero.
    la nostra classe politica fa veramente schifo, tutti dal primo all’ultimo.

  • CARI ITALIANI INC…TI IO DIREI CHE BISOGNA REAGIRE
    SVEGLIARSI, ANKE LORO DEVONO FARE I SACRIFICI E BISOGNA CHIEDERGLIELO: XKE’ NON VI DIMEZZATE LO STIPENDIO? XKE’ NON FANNO MAI UN REFERENDUM SU QUESTO? E BERLUSCONI CON TUTTI I SUOI SOLDI XKE’ NON LAVORA GRATIS E DA’ IL BUON ESEMPIO SE CI TIENE TANTO AL SUO PAESE? IO DA SOLA CON UN FIGLIO INVALIDO, AFFITTO DA PAGARE VIVO CON 1100 EURO AL MESE ED ORA DEVO ANKE PAGARE IL TICKET? E’ INUTILE SFOGARSI QUI BISOGNA FARE………..UNA RIVOLTA

  • il comune ci tassa ,lo stato ci tassa, tutti ci tassano, ma noi a chi tassiamo, poveri noi tassi

  • Una finanziaria che spreme chi paga e produce veramente .Rapine sui risparmi di chi già dà il 60% allo stato.Famiglie e invalidi (veri) annientati…La meritocrazia,l’onestà e e la costanza di far bene le cose massacrate.Uno schifo.
    A proposito : l’ultima finanziaria di Prodi & C.è stata molto di + lacrime e sangue per i contribuenti e profondamante ingiusta.Pero’non ricordo levate popolari ,che la gente fosse incazzata come adesso…

  • NON CI SIAMO
    IO DIREI AIUTARE IL POPOLO S’INTENDE NON TASSARLO,
    AIUTARE IL MALATO NON SI DEVE PAGARE I0 EURO A RICETA,
    AIUTARE IL MALATO NON SI DEVONO SCRIVERE IN RICETA SOLO TRE MADICINE, PERCHè LA SECONDA RICETA LA PAGHI LO STESSO 10 EURO.
    *______________________________________________________________*
    io credo se servivano SOLDI per mandare in avanti il GOVERNO ITALIANO,
    si dovevano prendere tutti dal loro stipendio dei MINISTRI del GOVERNO, …
    INTANTO QUESTO GOVERNO RIMARRà SEMPRE MORTO DI FAME ANCHE SE AUMENTA LE TASSE AL SUO POPOLO ITALIANO.

    *______________________________________________________________*
    TREMONTI CAPITO MI AI ? .. CA**U ..CA**U
    Non devi tassare i lavoratori,
    NON DEVI blocare gli aumenti STIPENDI dei lavoratori.
    GOVERNO DEVE BLOCARE ANCHE L’AUMENTO DEL CARBURANTE.
    BLOCARE L’AUMENTO DEI LORO STIPENDI …CA**U … CA**U
    DEL LORO STIPENDIO NEANCHE UNA PAROLA CONTRARIA,
    SI HANNO LASCIATO CARTA BIANCA…
    LO POSSONO AUMENTARE QUANDO VOGLIONO… CA**U …CA**U…
    (((CIAO)))
    BENITO

  • ((((((((((((((***__ __***)))))))))))))))))
    BUONA NOTTE
    VADO A DORMIRE PERCHè SI SENTONO GIà TANTI GALLI CANTARE

  • e’ veramente una schifezza.io ho 52 anni e penso di essere abbastanza fortunato rispetto a mia figlia di 21.ma come faranno questi ragazzi a mandare avanti una famiglia con dei figli.dal primo all’ultimo i politici bisognerebbe mandarli a casa destra e sinistra sono solo dei mangioni che si arricchiscono sulle spalle dei poveri dipendenti che prendono una stipendio di 1000 euro al mese.io penso che tra non molto tempo succedera’ in italia una rivolta come in gracia.avevo cominciato a leggere la casta e mi e’ venuto il vomito a vedere tutti i soldi che vengoni buttati e sprecati.sono veramente incazzato ciao italiani incazzati come me.

  • non capisco perchè per il presidente del consiglio,non ci siano
    le riduzioni,e tutti dovrebbero partecipare in egual misura alla
    crisi,dal copo dello stato,e a tutti i membri del governo.Altra
    considerazione da prendere in esame,sono i senatori a vita;loro
    hanno fatto il proprio dovere,ed andare in pensione come dipendenti
    senza titoli.Vedremo in futuro non lontano che ci sono molte cose
    da rivedere,la prima è togliere ai facoltosi,come calciatori ecc,
    per dare a chi veramente deve fare i salti mortali per arrivare a
    fine mese;poi ci sono i ticket sanitari,gli ospedali che hganno
    sopresso,cosa rispondono i Signori politici? Grazie

  • Stipendi da 1000 euro, pensioni da 512 euro al mese , Tasse alle stelle .ITALIANI (come diceva qualcuno).SVEGLIAMOCI.

  • Concordo con molti dei pareri scritti sopra….
    Ma a quelli che danno la colpa alla destra o in ogni caso ad un unico la partito ricordatevi che sono tutti uguali… Il caos dove ci fanno vivere e ci rubano i nostri soldi serve solo perché loro possano continuare questo valzer che non porta a nulla se non che cambia di volta in volta quello che mangia più soldi al lavoratore onesto…. Per cambiare le cose bisogna gestire la politica per meritocrazia.. Stipendio fisso 2000 euro e zero bonus almeno che il paese non cresca realmente basandosi sulla fascia povera… Ma ormai lo sappiamo tutti…. La maggior parte se non tutti quelli che sono al governo non sono patrioti ma solo criminali…. Se guardiamo cosa vuol dire criminalità organizzata troveremo la descrizione della politica italiana… Il paese più bello del mondo che andrà in rovina perché troppo vecchio per ribellarsi e una classe politica che non sarebbe adeguata nemmeno a pulire i CESSI.

  • Signori,non fate gli ipocriti,perchè se  noi fossimo al governo ci comporteremmo nel medesimo modo.Sacrifici per tutti tranne per noi.Anzi,questi politici mediocri hanno perso una grande opportunità di alzare immediatamente la pensione delle donne,che per logica di vita dovrebbero andare in pensione almeno 7 anni dopo gli uomini,dato che vivono molto di più.Oltre che abolire assegni di mantenimento,divorzili ecc.Ma non lo dite a quelle femministe del c…o.Le donne in Italia sono coperte di dititti e pochi doveri.

  • Giorni fa facevo una considerazione, ho 52 anni e almeno 40 li ho passati sentendo sempre parlare di sacrifici, di aumento delle tasse ecc ecc. Quindi è un problema di classe politica e non di partiti. Siamo noi, cittadini italiani, che continuiamo a votare gente che vuole potere e soldi, sempre gli stessi, sia a liello nazionale che provinciale. Da 30 anni lavoro nella scuola e contrariamente a quello che pensa il “grande” Brunetta ho sempre dato il massimo e anche di più perchè non si pensasse che fossi la solita impiegata parassita e come me ne ho conosciuti tantissimi, eppure il nostro beneamato ministro ha dimenticato che tutta la classe politica è costituita da impiegati statali, è vero sì di lusso, ma sempre impiegati. Quindi non capisco perchè i loro stipendi hanno una corsia diversa rispetto a quella dei dirigenti degli enti pubblici, non capisco perchè continuano ad esistere i sindacati, altro bacino di interessi privati e raccomandazioni, vedi se indicono uno sciopero contro la diversità di trattamento economico tra i pensionati politici e quelli della P.A. per non parlare di quelle sociali. Forse la spiegazione è che fondamentalmente non siamo un “POPOLO”. Siamo fermi all’Italia delle signorie e principati, ognuno per se e Dio per tutti. Nel 2011 devo ancora sentire parlare di Padania, nord, sud, isole….ci vogliono divisi così siamo più controllabili. Ci dividono dal punto di vista geografico ma anche da quello generazionale. NON apparteniamo ad uno Stato, non abbiamo consapevolezza dei nostri diritti/doveri. Mi piace l’idea del referendum, mi documenterò per sapere cosa di deve fare, adesso BASTA restare solo a guardare, siamo NOI che dobbiamo muoverci!

  • io ho 32 anni di lavoro alle spalle quando ho cominciato ci volevano 35 anni di contributi ad oggi non bastano 40 anni mi domando come puo’la gente trovare lavoro se si va sempre piu’ tardi in pensione?

  • ma vi siete accorti da quanti anni ci prendono per il culo? quante finanziarie sono passate sempre con lo stesso credo, sempre con la stessa presa per il culo, vedrete tra un paio di anni saremo daccapo, solo una cosa a questo punto può mettere le cose a posto,
    cercate di immaginare e iniziate a prepararvi, siamo tufi di tutti questi ladri con la patente

  • siamo un popolo di pecoroni,ci lamentiamo sempre ma non agiamo mai.armiamoci e partiamo dice un proverbio ,è ora di smetterla che schifo

  • ho letto con piacere il commento di gianni,in cui pensava di sognare be devo dire che ha ragione e lo confermo ci stanno togliendo anche i sogni,che una volta erano la speranza nel futuro ora ce solo il buio,poveri noi nelle mani di fetenti e sporcaccioni la politica italiana è una vergogna,serve che una persona con un forte carisma o dotato di poteri forti ci liberi da tutto cio’anche con una dittatura ma spazzate via il marcio che ci divora.

  • Caro Roberto, la tua ristrettezza mentale è imbarazzante. Le donne hanno sorretto l’Italia in svariati momenti della nostra storia, operando egregiamente anche su fronti prettamente maschili, basti pensare al periodo fascita e anni a seguire.
    Dunque mi sembra del tutto fuori luogo uscirsene con frasi come la tua sotto questo articolo, dal momento che l’argomento trattato non è inerente alla tua provocazione che l’unico sentimento che sarebbe giustificato di fronte a un tale disastro è quello di schifo, per una classe dirigente completamente inadatta a governare e che si comporta in modo inumano, dalla destra alla sinistra, passando ovviamente per il centro.
    Oltretutto, come già sottolineato le donne Italiane si fanno in quattro per trovare un posto per se stesse e per la propria famiglia all’interno della società odierna, che le denigra inevitabilmente.
    E non scordarti, che ti ha fatto una donna.

  • marciamo su Roma – se non vanno a casa da soli possiamo accompagnarli noi a calci nel culo ………. TUTTI

  • sono d’accordo con Giani e con quasi tutti gli altri sia sui referendum propositivi, sia che sono loro (i politici che abbiamo) che devono fare i bagagli: hanno fallito e come tutti i falliti devono andare via! La riduzione del 10% ed anche del 20% delle spese ministeriali mi fa sorridere; non basta. Un semplice deputato guadagna in un solo mese circa il doppio di quanto guadagno io in un anno ( impiegato di concetto!); la somma di tutti i loro introiti mensili non dovrebbe superare 1,2 della paga annua di un operaio! E perchè non mettere la pena di morte per i politici corrotti e solo per loro! Una intera finanziaria annua si spende solo per favorire i loro galoppini!

  • sono d’accordo con Giani e con quasi tutti gli altri sia sui referendum propositivi, sia che sono loro (i politici che abbiamo) che devono fare i bagagli: hanno fallito e come tutti i falliti devono andare via! La riduzione del 10% ed anche del 20% delle spese ministeriali mi fa sorridere; non basta. Un semplice deputato guadagna in un solo mese circa il doppio di quanto guadagno io in un anno ( impiegato di concetto!); la somma di tutti i loro introiti mensili non dovrebbe superare 1,2 della paga annua di un operaio! E perchè non mettere la pena di morte per i politici corrotti e solo per loro? Una intera finanziaria annua si spende solo per favorire i loro galoppini!

  • Io credo che l’unica soluzione per farli andare via sia una bella manifestazione in piazza a roma. E iniziare a lottare con grandi sacrifici economici e abassare il nostro tenore di vita, in modo tale da fare capire che se la famiglia non spende anche le loro imprese non vendono!
    Esempio Caro benzina
    Lotta di classe si usa la macchina solo per lavoro il resto nulla!
    Eliminare tutto il superfluo; Tanti forse lo hanno già fatto ma non per scelta!
    Sky e mediaset premium basta non abbonarsi più.
    Non Spendere sarà il nostro motto solo lo stretto neccessario!
    Lotto non giocare tanto la speranza di una vincita è futile!
    Facciamoci i conti in tasca noi e spendiamo dove serve, noi del popolino possiamo solo risparmiare e non spendere.
    Siamo più poveri che ricchi in italia, a potere economico contiamo poco ma a numero di persone siamo tante, e cosa spaventa di più in una piazza ?
    La folla.
    Noi “Poveri” siamo più di loro.. se vogliamo gli possiamo fare un c…o cosi

  • sono d’accordissimo per i rferendum abrogativi..che sia le destra,la sinistra,il centro..guardano solo i loro interessi!voglio ben vedere se nel 2014 l’Italia come dicono loro sarà risalita…per me saremo in un baratro senza via di ritorno!!!sarebbe giusto fargli un c..o così..ok,lamentiamoci pure ma agiamo anche!

  • Visto che i Politici sè le inventano tutte, direi di fare una petizione popolare per un Referendum per ridurre il loro stipendio a 1500 ( millecinquecento) euro al mese e senza nessuna agevolazione.Credo che andrebbero tutti via da Camera Senato e partiti vari.
    Pasquale

  • Sono d’accordo con molti dei commenti, ma a che cosa serve scrivere se noi Italiani non facciamo mai nulla solo a lamentarci, la finanziaria passerà lo stesso e saremmo sempre noi più in crisi, non riusciamo già ad arrivare a fine mese e ora in più per ogni visita medica dobbiamo pagare altri 10 euro, solo in 1 giorno ho pagato quasi 200 euro tra farmaci e visite mediche per miei 2 bambini, lavora anche mia moglie e neanche con 2 stipendi arriviamo a 1500 euro, aggiungiamo l’affitto e tutte le bollette, altro che manovra anti crisi ci mette a noi in crisi.
    Ci manca il coraggio di reagire, non abbiamo le b@lle, dobbiamo prendere l’esempio degli studenti cileni che da mesi lottano per una educazione migliore, di qualità e gratuita, stanno mettendo in ginocchio il loro presidente non cedendo , e quello che ci manca, vedrete che andrà tutto ugualmente avanti, che amarezza….

  • decidono,correggono fanno tutto a loro piacimento.per esempio.si sono fissati sulle pensiono ,senza considerare che non tutti lavorano da scrivani e non tutti fanno i politicanti,parassiti ma ci sono tanti poveracci che lavorano per strada nel freddo inverno e nella calda estate.I CAMIONISTI GLI SCAVATORISTI TRIVELLATORI ECC..ECC…QUANTO PENSATE CHE possano vivere queste persone, che fra l’altro, lavorano con orari stressanti,a questi vogliono aumentare l’età pensionabile.M A DELLE LORO PENSIONI non parla nessuno, a quanti anni vanno in pensione i politici?e quanti anni di lavoro fanno ,è possibile che nessuno se lo chieda? e che non si prenda un provvedimento per questi parassiti che scialano sul nostro groppone, e perchè, si sono abbarbicati sulle quelle poltrone e non li vogliono mollare?devono andare a lavorare la terra o a fare i manovali solo così potranno capire, stì stronzi,MA NOI POPOLO ITALIANO veramente siamo così idioti da subire le loro manovre disoneste?……..

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *