Il 6 aprile “Giornata dello Studente Universitario fuori Sede”

La Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Ingegneria, riunita a Roma il 22 aprile 2009, profondamente colpita dalle conseguenze del sisma su studenti, personale e strutture dell’Università de L’Aquila, esprime la propria solidarietà all’Università e in particolare agli studenti e ai colleghi della Facoltà di Ingegneria.

Le Facoltà di Ingegneria italiane si dichiarano altresì pienamente disponibili a iniziative di supporto dell’attività della Facoltà di Ingegneria de L’Aquila, specie ad attività di tutoraggio degli studenti a fine carriera per consentire il completamento della preparazione delle tesi di laurea, in accordo con le delibere del Consiglio della Facoltà di Ingegneria dell’Università de L’Aquila.

La Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Ingegneria, considerato l’altissimo numero di vittime tra gli studenti fuori sede, moderni emigrati della civiltà della conoscenza, propone alla comunità accademica che la giornata del 6 aprile sia ricordata in Italia come “Giornata dello Studente Universitario fuori Sede”.

Approvato all’unanimità.

Fonte: Facoltà di Ingegneria (AQ)

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *