Guillermo del Toro aggiorna su Lo Hobbit

Guillermo del Toro si scusa ancora sul forum del sito TheOneRing.net per quanto riguarda gli scarsi movimenti sul fronte Lo Hobbit a gennaio inoltrato. Ecco cosa ha detto:

Si sta aprendo il secondo anno di lavoro su questo progetto (mi sono trasferito in Nuova Zelanda così tanto tempo fa), e devo dire che anche i miei impegni si sono adeguati a questa cosa. Ai tempi della Spina del Diavolo decisi di fare un film ogni due anni, ma Lo Hobbit è già diventata un’eccezione.

Ma le notizie – tutte le notizie, da parte di tutti, sempre – sono da considerarsi provvisorie e instabili finché non ci arriva il via libera alle riprese del film. In questo progetto abbiamo visto – finora – negoziati per un accordo legale, il cambio di guardia in uno studio cinematografico (la New Line Cinema), il declino e le tribolazioni di un altro (la MGM), questi sono fattori non trascurabili a cui vanno aggiunte molte, molte altre complicazioni legate al progetto, agli impegni di ciascuno e ai vari contratti e accordi.

Monumentale ancora prima che si giri una singola inquadratura.

Mano a mano che il via libera si avvicinerà, io e Peter Jackson saremo sotto i riflettori varie volte per eventi diversi (l’uscita del mio libro The Fall per esempio, o convention, festival, promozioni), e ci verranno chiesti aggiornamenti sullo Hobbit. Le nostre versioni e le nostre dichiarazioni a riguardo potrebbero cambiare o essere imprecise semplicemente a causa della natura unica di questo progetto. Nessuno lo fa intenzionalmente o perché vuole disinformare.

Stanno succedendo molte cose, e molte altre accadranno prima che inizino le riprese. Abbiamo fatto di tutto per mantenere il progetto vivo. Leggo moltissime ipotesi sul web (Bilbo fatto in computer grafica, il film girato in 3-D, David Tennant come Bilbo) e nel frattempo anche le nostre vite sono interessanti e ricche di impegni. Vorrei condividere di più, ma poi arrivano altri impegni e mi accorgo non aver rispettato una scadenza che avevo annunciato precedentemente.

Vi basti sapere che stiamo procedendo spediti e che, come regista, la mia visione del film (entrambe le parti) diventa più forte giorno dopo giorno. A questo punto l’ho già visto nella mia mente, e sono pieno di energia. Lo sogno la notte. Ogni singola notte.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *