Google per L’Aquila con “Noi, L’Aquila”

Google per L'AquilaNoi, L’Aquila è un progetto collaborativo tra Google, il Comune dell’Aquila e l’ANFE per ispirare la rinascita della città colpita dal forte terremoto nel 2009. Il sito ospita una mappa virtuale realizzata da Google per il Comune del capoluogo abruzzese per preservare nella memoria generale l’immenso patrimonio culturale e artistico andato perduto dopo il sisma del 2009. Il progetto mira alla costruzione di un modello 3D dell’intera città dell’Aquila attraverso la partecipazione attiva dei cittadini/utenti.

L’inizitiva nasce da un’idea dell’architetto londinese, abruzzese di adozione, Barnaby Gunning con lo scopo di raccogliere quante più foto possibili dell’Aquila, prima e dopo il terremoto, sul sito comefacciamo.com.

Il progetto è aperto ai contributi di tutti e punta a coinvolgere direttamente i cittadini nella realizzazione del modello tridimensionale avvalendosi degli strumenti messi a disposizione gratuitamente da Google come Google Building Maker e SketchUp, un programma che permette la costruzione virtuale in 3D e la visualizzazione su Google Earth di qualsiasi modello.

Il progetto è articolato in due fasi parallele: Click Days e SketchUp Days. L’iniziativa Click Days ha coinvolto gruppi di cittadini che, accompagnati e affiancati da personale del Comune dell’Aquila, hanno raccolto in specifiche zone del centro storico materiale fotografico necessario per la costruzione del modello 3D. Sulla base di queste foto, integrate con il materiale già disponibile nel database di comefacciamo.com, i cittadini possono contribuire alla realizzazione del modello 3D utilizzando SketchUp, sulla base delle indicazioni fornite dagli esperti.

Finora gli utenti hanno costruito oltre 600 edifici virtuali, ricostruendo quasi il 50% del centro storico aquilano. Per rendere ancora più concreto il contributo di Noi, L’Aquila, in Piazza Regina Margherita per i prossimi mesi sarà operativa una struttura per accedere alla piattaforma e facilitare il suo utilizzo da parte dei cittadini.

Il sito Noi, L’Aquila è stato ufficialmente donato da Google al Comune dell’Aquila e all’ANFE (Associazione Nazionale Famiglie Emigrati). La piattaform è un pilota non destinato solo all’Italia, ma messo a disposizione per tutte le comunità colpite da catastrofi naturali, tra cui il Giappone.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *