Francesco Faraci presenta il libro-reportage fotografico del Jova Beach Party

Nell’anno dell’anniversario dell’allunaggio e di Woodstock, l’inesauribile Lorenzo Cherubini ha voluto festeggiare ballando e si è inventato il Jova Beach Party. Molto più di un concerto: un evento, una città temporanea, un villaggio sulla spiaggia, un happening che ha viaggiato in lungo e in largo nelle località di mare più popolari d’Italia da Lignano a Rimini, da Castelvolturno a Viareggio, con una tappa in montagna a Plan de Corones fino al gran finale all’Aeroporto di Milano Linate.

L’impresa faraonica di Lorenzo Jovanotti che ha attraversato spiagge (e non solo) d’Italia nell’estate 2019 ripercorsa dal fotografo che è stato chiamato a documentarla. Francesco Faraci ha presentato il libro Jova Beach Party (Rizzoli) giovedì 5 dicembre al Mondadori Multicenter Duomo di Milano. Con Faraci è intervenuto anche Saturnino, storico bassista di Jovanotti.

Questo libro di Francesco Faraci è un reportage dal fronte. Un fronte in cui con gli strumenti della musica e della gioia si insorge contro la cupezza e la paura“, ha scritto Lorenzo Jovanotti nella prefazione che presenta il volume. “Faraci l’ho scoperto sui social, è stata la mia Francesca a girarmi la sua timeline dicendomi: Guarda che bravo questo! Così ho iniziato a seguirlo, le sue foto mi emozionavano. Sapevo già che avrei incontrato un viaggiatore nel senso più ampio del termine, uno che ha fiducia, come posso dire, in ciò che è umano, ma è disposto a calarsi nella superficie per tirar fuori la profondità. Quando gli ho proposto di seguire l’avventura di Jova Beach Party è stata una specie di sfida.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *