Facebook e il Riconoscimento Facciale

Facebook e il Riconoscimento FaccialeFacebook lancia il riconoscimento facciale: un software identifica coloro che compaiono nelle foto caricate e suggerisce i nomi relativi da taggare. Il “tag” è così reso più agevole e immediato, ma il riconoscimento facciale funziona solo a patto che le persone identificate siano già iscritte alla lista degli amici.

Partito in silenzio (come ogni novità introdotta da sempre), è uno strumento comodo per chi lo usa, ma potenzialmente fastidioso per chi lo subisce.

E’ comunque possibile disabilitare l’opzione e alcune società di sicurezza informatica consigliano vivamente di farlo.

Ecco i passi da eseguire:
– andate su IMPOSTAZIONI SULLA PRIVACY;
– clickate su PERSONALIZZA LE IMPOSTAZIONI;
– scorrete fino a ELEMENTI CONDIVISI DAGLI ALTRI;
– cercate SUGGERISCI AGLI AMICI LE FOTO IN CUI CI SONO IO;
– clickate su MODIFICA IMPOSTAZIONI;
– clickate su NO.

L’azienda di sicurezza informatica Sophos sul proprio blog spiega che molti utenti di Facebook riferiscono di avere avuto l’accesso all’opzione di riconoscimento facciale negli ultimi giorni senza essere stati informati in proposito. Infatti: i profili di ciascun utente possono essere associati a foto in cui vengono ritratti, senza alcun loro consenso. Com’è da abitudine per Facebook, la novità viene applicata di default. Sta dunque all’utente stesso disattivarla se desiderato.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *