Expo 2015 Abruzzo: in Brera i Falconieri e in Fiera la Bolla del Perdono

Brera così non si era mai vista! Per lo meno non negli ultimi anni sicuro. 🙂

In occasione di una delle iniziative culturali di “Casa Abruzzo”, il quartiere di Brera ha ospitato oggi i Falconieri del Rosone di Sulmona e La Compagnia del Lupo Errante di Montesilvano.

Lo scopo dei Falconieri è di incentivare la diffusione della cultura della falconeria attraverso la sensibilizzazione, in particolare delle nuove generazioni, esercitando attività didattiche e culturali, esibendo i rapaci in volo e rendendoli apprezzabili come quelli in natura. La Compagnia del Lupo Errante, invece, è un’associazione sportivo-culturale senza scopi di lucro, che ha come finalità il riproporre una fedele ricostruzione della vita civile e militare della prima metà del XIII secolo.

Incuriositi e stupiti, i tanti turisti e residenti del posto, con il naso all’insù, non hanno potuto far altro che ammirare i diversi rapaci addestrati che svolazzavano per la famosa via dei Fiori Chiari. Uno spettacolo davvero unico che ha divertito ogni passante ma anche i clienti dei vari ristorantini laterali.

In seguito, grazie alla Compagnia del Lupo Errante, anche momenti di azione pura: in a(m)bito medievale, i ragazzi dell’Associazione hanno rievocato diversi combattimenti con spade i cui suoni hanno echeggiato per tutto il tempo nel quartiere di Brera. Un altro imperdibile spettacolo che difficilmente prende vita in una città come quella di Milano.

Una giornata, quella di oggi, che però ha visto anche un altro importantissimo appuntamento con la tradizione storica abruzzese. All’interno di Expo, infatti, presso il ‘Padiglione Italia Abruzzo Live‘, ha preso vita un’altra rievocazione storica, tra le più importanti d’Italia, ovvero la “Perdonanza Celestiniana”, la “Giostra Cavalleresca” di Sulmona e gli Sbandieratori dell’Aquila, che si sono alternati a spettacoli di fontane intorno all’Albero della Vita.

L’Abruzzo è a Milano pronto ad invadere #expo2015 #takeabruzzo

Posted by Expo 2015 Abruzzo on Giovedì 14 maggio 2015

Un’occasione per presentare a tutti gli ospiti di Expo la Bolla del Perdono, il prezioso documento emanato dal santo Papa Celestino V il giorno della sua incoronazione a Pontefice (il 29 agosto 1294) che istituì il primo Giubileo della storia. L’iniziativa, “fortemente voluta dal sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente“, è stata promossa e supportata dal Comitato Perdonanza.

La Bolla sarà esposta, fino al 31 ottobre, all’interno del padiglione Italia, area Eataly, nell’ambito della mostra “Il Tesoro d’Italia“, organizzata da Francesco Farinetti e curata da Vittorio Sgarbi. Un allestimento che vede la presenza di oltre 100 opere, dal Medioevo all’arte contemporanea, con artisti scelti a rappresentare la regione di origine, tra cui spiccano i nomi di Tiziano, Donatello, Lorenzo Lotto, Perugino e Andrea Mantegna.

L’Abruzzo si sta davvero facendo notare in queste settimane! 😉

Maggiori info sul sito www.expo.abruzzo.it.

DSC_0088

DSC_0072

DSC_0062

Commenti

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *