La Paolina

Con #ElbAmoreMio alla scoperta dell’isola d’Elba, non solo mare!

Un weekend alla scoperta della più grande delle isole dell’Arcipelago toscano e la terza più grande d’Italia: l’isola d’Elba. Ecco il fine settimana che ho trascorso grazie a Elbamoremio.

Non è la prima volta che partecipo ad un blog tour (ricordo ancora bene il #CesenaticoBellaVita dell’anno scorso e il #BloggerDay di Ciasa Alpina di inizio 2013) e come sempre è una grande emozione. Adoro l’Italia e da un anno a questa parte mi sento sempre più invogliato a scoprire le bellezze del ‘mio’ Paese.

Ringrazio Elbamoremio (ecco il loro resoconto) e soprattutto l’Agenzia viaggi Margherita per la grande occasione offertami: un fine settimana ospite dell’isola d’Elba, presso Marina di Campo. Famosa per aver ospitato Napoleone dopo il suo esilio in seguito alla Battaglia di Leipzig, nonostante la sua importanza storica, l’isola d’Elba è una destinazione preferita per i suoi paesaggi naturali e selvaggi.

Tutto è stupendo! Non solo il mare con le sue bianche e lunghe spiagge che incontrano strapiombi da ammirare per ore, ma l’intero scenario del posto offre molti elementi per artisti e fotografi (ecco le mie foto). Una natura fantastica, che rende le passeggiate e il ciclismo nello stupendo paesaggio ancora più entusiasmante.

Grazie a una divertente escursione di trekking avvenuta sabato mattina, ho goduto di diversi panorami nel più completo relax, lontano chilometri da qualsiasi rumore. Io, tutti gli altri partecipanti del blog tour e la natura: niente di più piacevole.

Gli amanti degli sport all’aria aperta saranno accontentati, da coloro che amano passeggiare sulle colline e visitare i boschi, i villaggi storici e le acque azzurre del mare, a coloro che amano la mountain bike, il ciclismo e l’arrampicata su roccia. Tanti sono i modi di visitare l’Elba, un’isola che non è assolutamente solo mare, ma tanto altro. Provare per credere.

‘Gustosa’ pausa pranzo presso da Piero. Ottimi piatti a partire da una combinazione che mi ha stupito (in positivo eh!): tagliatelle con polipo e pecorino. Fantastico! Peccato non aver chiesto il bis.

Il sabato pomeriggio è proseguito in scooter, con una lunga escursione nella parte occidentale dell’Isola. Anche qui tanti panorami impossibili da non fotografare, a partire dall’isolotto detto La Paolina, intitolato a Paolina Bonaparte. In seguito direzione Marciana Marina, chiamata la «Piccola Marsiglia», e poi Marciana paese dove ho prontamente acquistato una particolare bottiglia di birra artigianale che gusterò il prima possibile, eventualmente per festeggiare qualcosa di importante.

Nel ritorno a Marina di Campo, sempre sotto la simpaticissima compagnia della nostra guida, ho avuto la possibilità di vedere, seppur da non so quanti chilometri di distanza, la illustre isola di Montecristo, dove è ambientata una parte del celebre romanzo Il conte di Montecristo, dello scrittore francese Alexandre Dumas. In una prossima occasione di permanenza presso l’Elba, Montecristo sarà la mia prima escursione.

Il buon e azzurro mare, un albergo a soli 10 metri dal lungomare, ottime portate a cena e le tante foto che ho potuto effettuare minuto dopo minuto (eccone una parte) sono stati ottimi compagni di viaggio presso un’isola che – mi son già promesso – sicuramente rivisiterò.

La Paolina
Marciana Marina
Marciana Marina

Tutte le immagini di questo articolo sono protette da copyright. È vietato ogni utilizzo senza il consenso dell’autore (io!). Grazie dell’attenzione.

Commenti

  • In tanti per “snob”visitano mete lontane, a volte molto lontane. Invece sono da apprezzare ed ammirare le tante bellezze del nostro PAESE. Tu ne hai dato un esempio visibile con le tante bellissime e suggestive immagini. Un ottimo “reportage” (come sempre). Un salutone ed un abbraccio ciaooooooooooooo 🙂

  • Che bello!!!!!!!!!!!!E che fortuna!xD
    Miiiii ho semrpe desiderato visitarla..soprattutto dopo aver letto “Erocia” una sorta di manga sulla vita di napoleone Bonaparte =)
    Un baciuzzolo
    Anas*

    ps complimenti per le foto!;D

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *