Decreto Bertolaso: 49 i comuni danneggiati

Sono 49 i comuni abruzzesi danneggiati dal sisma del 6 aprile. Lo stabilisce il decreto firmato dal capo della Protezione Civile Guido Bertolaso.

La lista comprende tutti i comuni che sulla base dei dati della Protezione Civile in collaborazione copn l’Ingv hanno risentito di un’intensita’ sismica uguale o superiore al sesto grado della scala Mercalli, e che potranno usufruire dei benefici urgenti a sostegno delle zone devastate dal terremoto.

Questo l’elenco ufficiale dei comuni:

  • Provincia dell’Aquila: Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle, Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequeo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L’Aquila, Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata D’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant’Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.
  • Provincia di Teramo: Arsita, Castelli, Montorio al Vomano, Pitracamela e Tossicia.
  • Provincia di Pescara: Brittoli, Bussi sul Tirino, Civitella Casanova, Cugnoli, Montebello di Bertona, Popoli e Torre de’ Passeri.

Tratto da ANSA.it:

L’individuazione dei comuni che hanno subito danni considerati ”cospicui”, sottolinea ancora il decreto, e’ necessaria ”al fine di consentire l’applicazione, da parte delle competenti amministrazioni, enti ed altri soggetti interessati, delle disposizioni previste nell’ordinanza di protezione civile 3754 del 2009”. Si tratta dell’ordinanza con cui sono stati definiti i primi provvedimenti di sostegno alle popolazioni colpite dal sisma.

In quest’articolo ANSA vengono descritti i dettagli riguardanti la recente mappa di pericolosità sismica.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *