cesenaticobellavita

#CesenaticoBellaVita : 40 blogger ‘invadono’ Cesenatico

CesenaticoBellaVitaCome riporta skande.comil “Cesenatico Bellavita“, (coadiuvati da yykk) consorzio che si occupa di fare promozione nella ridente località marittima romagnola, ha fatto davvero le cose in grande. Invitando 40 blogger da tutta Italia, alcuni molto famosi, per due giorni di relax e divertimento all’insegna della vita all’aria aperta, buon cibo e relax.

Un evento a cui ho partecipato non solo con grande piacere, ma anche con la grande voglia di poter sfruttare l’occasione per rincontrarmi con amici e ‘colleghi blogger’ che non vedevo da troppo tempo. Diverse mie fotografie potete visionarle sul mio profilo Facebook.

40 blogger tutti riuniti per 2 giornate tra momenti culturali (come la visita al Museo della Marineria e la passeggiata per il Porto-Canale), di relax (aperitivo e cena al Bagno Adriatico) e completo svago in discoteca (presso il Molo95).

Camera Love al LungomareLa mia giornata è iniziata decisamente presto, partenza da Milano alle 7 del mattino e dopo circa 3 ore di viaggio in macchina ho raggiunto Cesenatico, precisamente l’Hotel dove avrei alloggiato: Hotel Lungomare (twitter: @hotel_lungomare), posizionato direttamente sulla costa.

Accolti con un sorriso” è il motto del Lungomare e decisamente hanno ragione, riconosci subito la cordialità romagnola: disponibilità, professionalità e voglia di ‘farti star bene’ offrendo un ottimo servizio. La camera in cui ho alloggiato mi ha lasciato decisamente stupito: la stanza Love. Mi ha accolto, infatti, un letto matrimoniale rotondo davanti ad una parete con scritto “Today i love you, tomorrow don’t know” (la foto è tratta dal mio Instagram). Decisamente particolare non trovate? E poi una stanza elegante, pulita, confortevole, ampia ma soprattutto con un panorama mozzafiato: la spiaggia, il mare e la piscina interna. Non potevo desiderare di meglio. A breve la mia recensione su TripAdvisor.

Dopo un pranzo con ampio buffet e completo relax in camera, ho potuto raggiungere l’intero gruppo di blogger e influencer del web invitati: @stailuan, @carlogabardini, @damiano_sestyle, @davidelico, @ElisaCortello, @enrico_sestyle, @federchicca, @lafra, @gavello, @ilconte, @giorgiosoff, @gioska23, @gugliecornelli, @scarylalla, @luca_conti, @patticrue, @cuocopersonale, @matteobianx, @merlinox, @skande, @rudybandiera, @wmsaver, @sarapepper, @Val3ri0 e tantissimi altri.

Eravamo, secondo me, molto più che una 40ina di persone. Ci trovate in una foto panoramica cliccando qui (by @skande).

Prima tappa del programma offerto dal consorzio Cesenatico Bellavita (twitter: @Cesenatico_BV), e dal Presidente Giuseppe Ricci, è stato il Museo della Marineria. Come riporta Wikipedia è “l’unico esistente in Italia, ha sede nel tratto più antico e caratteristico del porto canale di Cesenatico. E’ la sintesi di tanti secoli di storia marinara: di piccole e grandi vicende legate alle barche, alla pesca e ai traffici marittimi“.

Museo della MarineriaSi suddivide in due sezioni distinte: la Sezione “galleggiante” dove risiedono permanentemente dieci barche storiche dell’Alto Adriatico (sono presenti due trabaccoli da pesca, barchetti, tre bragozzi, una lancia, una paranza, un topo, una battana, e un trabaccolo da trasporto, sul quale in estate è possibile salire e visitare l’ampia stiva di carico e le cabine): la Sezione “a terra” che propone al visitatore un ampio e suggestivo percorso dedicato alla marineria tradizionale dell’alto e medio Adriatico (si possono toccare con mano i semplici materiali e le tecnologie con i quali l’uomo ha navigato per millenni, misurare la propria abilità con manovre, nodi e paranchi grazie ad alcune installazioni didattiche, ammirare tanti reperti che esemplificano la vita a bordo, la pesca e la sua commercializzazione, la navigazione, i simboli magico-religiosi i pericoli dell’andare per mare).

Al termine della visita, le parole e i saluti del Primo Cittadino, il Prof. Roberto Buda, ci hanno ufficialmente dato il ‘benvenuto’ a Cesenatico.

In esatto orario, per le 19.30 ha preso il via “Dal centro storico al centro del divertimento“, una camminata dal porto canale leonardesco fino al “Molo della notte”, luogo di incontro e divertimento notturno sulla spiaggia: tante curiosità dalla parole della nostra guida e tanti, tantissimi scatti fotografici in giro per le vie del comune.

Raggiunto Bagno Adriatico 62, direttamente sul bagnasciuga, è stato il momento del non poco atteso aperitivo (la sete iniziava a farsi sentire!) e, a seguire, di una cena buffet offerta dal consorzio, alla luce di stelle e centinaia candeline.

Cena a buffetCome segnala CuocoPersonale nel suo diario di viaggio in tempo reale abbiamo potuto gustare “cozze, cefalo con erbette, saltimbocca alla romana, calzoncini, pesce in saor, spiedini di mozzarella e pomodoro, piadina, pasta con ceci e cozze, pasta con stracchino accompagnato da ragú e limone“, concludento il tutto con un buon dolce di crema catalana… dove mi sono permesso di prendere una doppia porzione perchè era decisamente troppo buona!

E’ stato il momento più rilassante della giornata: tante risate, tante chiacchiere, tanta voglia di stare assieme. C’era chi parlava del suo lavoro, chi era contento di poter rivedere vecchi amici e chi scattava continuamente foto… se fosse così ogni giorno, non ci si annoierebbe sicuramente.

Poco dopo mezzanotte il relax ha lasciato spazio allo svago, al movimento e alla festa vera e propria. Chi era ancora in forze ha potuto raggiungere il Molo95, discoteca al centro della movida di Cesenatico dove era già pronto ad attenderci un privè riservato a noi ‘ospiti’. Anche qui tanta voglia di divertirsi, ho potuto finalmente avere una foto ricordo con tanti amici che durante l’anno posso vedere solo nel virtuale. A fine serata, anche gli ultimi due ‘sopravvissuti’ (io e @cuocopersonale) abbiamo deciso di ritararci nei propri hotel.

La giornata di domenica è stata di completo relax al mattino e di ritorno a casa nel pomeriggio. Non abbiamo avuto modo di poterci reincontrare tutti per gli ultimi saluti (eravamo troppo distanti) ma per fortuna il cellulare e i social network sono stati ottimi mezzi per un abbraccio virtuale.

Ogni esperienza è decisamente meglio viverla che leggerla, vi capisco. E’ stato un ottimo weekend (per come amo io il mare non potevo avere di meglio) e il poter dividere queste due giornate con così tante persone ‘alla mano’, professionali nel loro lavoro ma così divertenti e amichevoli nel resto della giornata, è sempre più che un semplice piacere, a volte esagero ma lo definisco… un onore!

Diversi scatti dei partecipanti li trovate anche su Instagram. Avete ancora 10 minuti? Bene, vi consiglio la visione della gallery di @patticrue e la lettura dei post di @rudybandiera, @davidelico, @cuocopersonale, @Gioska23, @wmsaver, @MatteoBianx, @scarylalla, @FranktheMats, @stailuan, @luca_conti e @vivigeekitalia.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *