blade_runner_2049

Blade Runner 2049: ecco i corti che raccontano il ‘prequel’

Fra pochissimi giorni (il 5 ottobre!) approderà al cinema Blade Runner 2049, il film con Ryan Gosling e Harrison Ford che dopo 35 anni tornerà nelle atmosfere della pellicola originale di Ridley Scott.

Il nuovo regista Denis Villeneuve, per assecondare le aspettative e ampliare l’universo narrativo, ha commissionato ad alcuni registi una serie di cortometraggi che spiegano in modo sintetico quel che è accaduto nei 30 anni che separano il primo film dal secondo.

Eccoli di seguito, sottotitolati in italiano. Buona visione! 🙂

2036: Nexus Down, di Luke Scott.
In questo primo corto facciamo la conoscenza di Wallace (Jared Leto), l’inventore dei nuovi replicanti Nexus 9. Una commissione fa presente a Wallace che non si possono più realizzare replicanti, ma l’uomo dà a tutti i presenti una drastica dimostrazione di quanto i suoi modelli siano più affidabili e totalmente privi di libero arbitrio.

2048: Nowhere to Run, di Luke Scott.
Al centro del video c’è Sapper (Dave Bautista). L’androide cerca di vivere la sua vita pacificamente, stando lontano dai guai e dai fantasmi del passato che lo perseguitano, ma quando un gruppo di teppisti metterà in pericolo le persone a lui care, scatenerà la sua furia svelando la sua identità a chi evidentemente è molto interessato a rintracciarlo.

Black Out 2022, di Shinichiro Watanabe
Lo short movie è incentrato su un enorme blackout che ha colpito parte degli States nel 2022 (quindi, 3 anni dopo gli avvenimenti del film originale di Ridley Scott), scatenando una crisi globale e introduce i Nexus 8. Protagonisti sono due replicanti, Iggy e Trixie, che con l’aiuto dell’umano Ren (innamorato di Trixie) riescono a scatenare un blackout senza precedenti nella città di Los Angeles, con risultati apocalittici. Le conseguenze saranno devastanti: la costruzione di replicanti verrà bandita e la Tyrell Corporation fallirà.
Black Out 2022 costituisce il fondamento su cui si svilupperà la trama di Blade Runner 2049, con l’agente K (Ryan Gosling) intento a dare la caccia agli androidi e a far luce sul passato.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *