Artisti uniti per L’Aquila – Doma’

Ieri pomeriggio sono stato in piazza Duomo a L’Aquila presso il tendone del Presidio Cittadino (l’avrete visto svariate volte in televisione) per un appuntamento molto particolare e interessante… e son contento che abbia riscosso un enorme successo, come potete vedere di lato nella foto tratta dal sito del Collettivo99.

Sto parlando dell’anteprima del video Doma’ la cui idea è stata – come riporta il sito ufficialequella di riscrivere il testo della canzone Domani, di Mauro Pagani, in dialetto aquilano, raccontando il terremoto che il 6 aprile dello scorso anno ha colpito la città dell’ Aquila; un racconto ironico e critico delle vicende vissute dai terremotati dai primi giorni ad un anno dal terremoto. Della canzone Domani ne ho parlato qui.

I coordinatori del progetto Doma’ sono Andrea Angelosante, Ivan Aquilio e i due blogger di Dice Che Francesco Paolucci e Mauro Montarsi, che hanno rielaborato il testo, per raccontare con le loro parole la loro storia. A documentare questa esperienza un video girato sulla falsa riga di quello della canzone originale, con l’introduzione di Vanni Biordi, vocalist di Radio L’Aquila 1.

La proiezione di questo videoclip è stato anticipato da un aperitivo collettivo, poi da un concerto dei Vat 99, seguito da una serie di Jam session a cura degli Artisti Aquilani e dal dj set dei Dabadub.

In seguito è stato trasmesso un video (applauditissimo) di Diego Zoro Bianchi con una riflessione tragicomica sul miracolo de L’Aquila. La sua presenza ha fatto letteralmente impazzire i social network, con centinaia di post a tema… e appena riesco pubblico la foto che mi son fatto con lui.

Il video Doma’, pubblicato questa mattina sul sito ufficiale, potete vederlo qui di seguito. Buona visione!

DOMA’

Tra pettino e camarda passa la faglia di tutti
coju radon de jorno ji massera nn dormo.
Addò vajo a finì domà
Do vajo?

Tra la tenda e ju mare mò tengo casa a pagliare
na coppa de piastra messa là a dondolare
nanzi a na strada infinita
…è na statale

Dei bai dei
Temè
old mi ma che sta a dì?
Che sta a dì?
Dice che, te steo a dì, stamme a sentì

Ma domà, domà me tengo rizzà
ju tempo passa e ce demo da fa
Se nn ce ice sfiga
fa na botta da tre
l’era ittu Giuliani
issu ice cuscì

(RAP)
Dopo 6 mesi de tenda
ji non me reconosco, abituato aju sebac mo’ va bona ogni posto
Ogni scossa che sinti chiami tutti ji parenti, oh ma’ la sci
sentita, ji non so sentito gnienti!
la sci sentita era 4 pe mì
recomenza domà

Da coppito a san sisto era tutto n’arrosto
castrato o cottora
come a ferragosto
Addò magnerò domà
Do magnerò… ‘cazzo ne so

(CORO)
Toooorrooooh Toooorrooooh Toooorrooooh

(RAP)
Dove berrò domani coju centro invaso daji topi e daji cani, se
vedemo domani a piazza palazzo colla callarella mani
Tra ji monti e ju mare torneremo a nuotare
e ju casello non me lo fa pagare
ju sfollato ju vidi
domà
non sa che è na prua
Auà cullù è Aquilaaano

Ji so dell’Aquila e manco ju meteo sapea addò stea mo lo sa pure
Obama lo sa l’unione europea
Lo sanno quiji che pe tempu se so fatti ji conti e mentre contavamo i
morti issi conteano i sordi

Ma almeno casa te la tè?
Sci ma è E maè e ti?
è B
E sci
E no
E mò?
Eh boh non me la hanno quella de Berluscò,
Madò
Stengo ancora sulla costa, ma vabbò…

Oh mo ecco sinti quello che te ice sta gente
Coju Gran Sassu a nu passu che ce brilla ju sole
E pure a noialtri ce se scalla ju core

Quatrani e quadrane nu
non semo cuscì soli
so chiù ji volontari che nu
non semo cuscì soli
ma sci visti gli clown quanti so’?
mo semo quasci soli
amme na mano a fa sa casetta
Nu semo cuscì soli
c’hanno messo in otto entro na stanzetta
sulla stessa piastra

99 rotonde devi attraversare
Te se gira la coccia, non sai più dove andare
E pensà che voleo ji a coppito du’
me retrovo a pagliare
N’gulo fra che sola!!!

Doma’ sta già ecco
Doma’ sta già ecco

Ma Giuliani, Giuliani giuliani lo sa, lo sa che na scossa la po refà
E di nuovo Pesciò dice che era da tre l’era ittu Giuliani
Ma sul sito ufficiale vai a verificare
Con na botta deeee….fortuna la puoi azzeccare
Ma che cazzo de vita co ste sleppe da tre
Recomenza Domaaaaa’
Aju boss domà, domà già lo saccio
Retrovo ji amici co na tazza e n’abbraccio
E di nuovo ju centro è la vita pe me

Recomenzaaaaa….. DOMAAAAAAAAAAAA’
Doma’ so cazzi

Il testo tradotto lo trovate cliccando qui.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *